Home » Ricette » Riciclare le uova di Pasqua: 3 ricette invitanti da realizzare, dopo le Feste

Riciclare le uova di Pasqua: 3 ricette invitanti da realizzare, dopo le Feste

riciclare le uova di pasqua cioccolato 0.2

A seguito di pranzi e tanto cioccolato, rimane un unico quesito: come riciclare le uova di Pasqua?

Ci siamo divertiti, abbiamo gioito e goduto nel scartare le uova e trovare le tante sorprese contenute ma, come ogni festività, gli avanzi abbondano (qualora fossero rimasti!): perciò ecco, per voi, 3 ricette golose che hanno così una duplice finalità, ovvero stuzzicare il palato e non sprecare il cibo.

Ai vostri posti di comando (i fornelli) e pronti, partenza, via!

Riciclare le uova di Pasqua: ciambella al cioccolato al latte

Dalle torte ai budini, il cioccolato può essere impiegato in mille modi. In questo caso, vedremo una ricetta realizzata con il cioccolato al latte.
Si specifica che le dosi saranno indicative in quanto dipende dal numero delle persone e dalla “voglia di gola”.

Riciclare le uova di Pasquacioccolato al latte

Ingredienti:

– 250 g di farina “00”

– 250 g di zucchero semolato

– 120 ml di acqua

– 120 ml di olio di semi

– 100 g di cioccolato al latte

– 3 uova

– 1 bustina di lievito

Procedimento:

Si inizia, montando le uova con lo zucchero in una ciotola (si consiglia l’uso della planetaria ma vanno bene anche le fruste elettriche o manualmente) fino ad ottenere un composto spumoso e gonfio.

Lasciando da parte quest’ultimo, proseguite, sciogliendo il cioccolato al latte a bagnomaria e, mentre si scioglie, unite all’amalgama di uova e zucchero anche la farina (precedentemente setacciata) e la bustina di lievito, avendo l’accortezza di mescolare dal basso verso l’alto.

Completate il composto, aggiungendo il cioccolato sciolto e continuate a mescolare.
Intanto, imburrate e foderate la teglia (per ciambella) con la carta da forno dopodiché versate in essa il contenuto e infornate a 180 gradi per 30 minuti.

Una volta cotta, lasciatela raffreddare per poterla gustare a colazione o a merenda!

Riciclare le uova di Pasqua: croissants al cioccolato (fondente)

Tra le molteplici idee per riciclare le uova di Pasqua, anche quella di realizzare ottimi croissants di pasta sfoglia, ripieni di cioccolato fondente (o al latte o al cioccolato bianco, a seconda dei propri gusti).

tipologia fondente

Vediamo subito l’occorrente e la preparazione.

Ingredienti:

– 200 g di cioccolato fondente

– 50 ml di latte

– 1 rotolo di pasta sfoglia

– un cucchiaio di zucchero di canna

– 1 tuorlo d’uovo

Procedimento:

Si comincia, ricavando dei triangoli dal rotolo di pasta sfoglia. Una volta realizzate le forme dei croissants, porre al centro di ogni triangolo dei pezzetti di cioccolato fondente dopodiché richiudeteli uno per uno (avendo cura di dare la giusta forma, con gli angoli rivolti verso l’interno).

Infine, preparate una miscela di tuorlo d’uovo e latte che servirà per spennellare la superficie dei nostri croissants e spolverateci lo zucchero di canna.

Predisponeteli su una teglia rivestita di carta da forno e infornateli a 180 gradi per 25 minuti. Lasciateli raffreddare e vedrete che non ve ne pentirete!

Riciclare le uova di Pasqua: il salame al cioccolato bianco

Semmai vi fosse avanzato, ecco un’altra ricetta golosa a base di cioccolato bianco!

Riciclare le uova di Pasquacioccolato bianco

Premesso che queste pietanze siano interscambiabili in quanto, a seconda del proprio gusto, si possa scegliere il cioccolato preferito, scopriamo subito cosa ci occorrerà per realizzare quest’ultima ricetta.

Ingredienti:

– 250 g di biscotti secchi

– 200 g di cioccolato bianco

– 120 g di zucchero

– 100 g di burro

– 100 g di granella di pistacchio

– 1 uovo

– zucchero a velo

Procedimento:

Iniziamo la nostra preparazione, spezzando i biscotti secchi e avendo cura di non sbriciolarli perché devono risultare visibili.

Si prosegue, montando le uova con lo zucchero dopodiché, in una ciotola si assembla quest’ultimo composto con i biscotti e la granella di pistacchio, cominciando a impastare.

Nel frattempo, sciogliete il burro e il cioccolato bianco in una casseruola e aggiungeteli al precedente impasto, continuandolo a lavorare.

A questo punto, stendere la carta di alluminio o la pellicola e adagiateci sopra l’impasto, al fine di dare la vera e propria forma cilindrica del “salame”.

Infine, riponete il salame di cioccolato bianco in freezer per un paio d’ore e servitelo con una spolverata di zucchero a velo!

Buon appetito!

Seguici su google news!

Potrebbe interessarti anche…


Perdere peso

Leave your vote

205.7k Points
Upvote Downvote
Looks like you have blocked notifications!
More

Comments

0 comments

Leave A Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*

Add to Collection

No Collections

Here you'll find all collections you've created before.

error: Il contenuto è protetto !!

Our website uses cookies and thereby collects information about your visit to improve our website (by analyzing), show you Social Media content and relevant advertisements. Please see our page for furher details or agree by clicking the 'Accept' button.

Cookie settings

Below you can choose which kind of cookies you allow on this website. Click on the "Save cookie settings" button to apply your choice.

FunctionalOur website uses functional cookies. These cookies are necessary to let our website work.

AnalyticalOur website uses analytical cookies to make it possible to analyze our website and optimize for the purpose of a.o. the usability.

Social mediaOur website places social media cookies to show you 3rd party content like YouTube and FaceBook. These cookies may track your personal data.

AdvertisingOur website places advertising cookies to show you 3rd party advertisements based on your interests. These cookies may track your personal data.

OtherOur website places 3rd party cookies from other 3rd party services which aren't Analytical, Social media or Advertising.