giovedì, Gennaio 20, 2022
HomeTecnologiaIntel si scusa per la lettera sul lavoro forzato nello Xinjiang

Intel si scusa per la lettera sul lavoro forzato nello Xinjiang

Intel sta imparando in prima persona le sfide per soddisfare sia il suo paese d’origine che la Cina. Il New York Times riporta Intel si è scusato sui social network cinesi dopo aver inviato ai fornitori locali una lettera dicendo che non avrebbe utilizzato manodopera e prodotti della provincia dello Xinjiang. La società ha affermato che stava onorando le sanzioni statunitensi contro la provincia, non delineando un punto di vista politico come gli utenti dei social media, le celebrità e la stampa nazionalista avevano suggerito.

Gli Stati Uniti hanno applicato sanzioni a seguito della diffusa sostiene che il governo cinese stava sopprimendo la popolazione musulmana uigura dello Xinjiang. Molti hanno accusato la Cina di violazioni dei diritti umani che includono lavoro forzato, campi di internamento e costanti sorveglianza. La Cina ha a lungo negato le accuse. Intel potrebbe aver avuto un ruolo in tali violazioni, poiché i suoi chip sono stati utilizzati sia in un centro di supercalcolo orientato allo spionaggio che nei sistemi di sorveglianza ottenuti dalla polizia nonostante una blocklist impedisse l’accesso alla tecnologia statunitense. Intel ha detto che non era a conoscenza che la Cina stesse abusando del suo hardware.

Il clamore sottolinea l’atto di giocoleria Intel, Apple

e altre aziende tecnologiche americane mantengono quando operano in Cina. Devono rispettare le sanzioni statunitensi (come Intel continuerà a fare qui) e spesso vogliono essere visti abbracciare le nozioni americane di diritti civili e umani, ma rischiano anche di perdere un’importante fonte di entrate se si oppongono a un governo cinese desideroso di mettere a tacere le critiche . Le aziende hanno rimosse funzionalità, hanno trasferito l’archiviazione dei dati e hanno fatto eccezioni in altro modo per preservare la propria attività in Cina. Intel non sarà necessariamente spinta a prendere una decisione dopo la lettera, ma chiaramente non ha molto margine di manovra in situazioni come questa.

Tutti i prodotti consigliati da Engadget sono selezionati dalla nostra redazione, indipendente dalla nostra casa madre. Alcune delle nostre storie includono link di affiliazione. Se acquisti qualcosa tramite uno di questi link, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione.
Per saperne di più

RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments