lunedì, Gennaio 17, 2022
HomeATTUALITÀIl nuovo anno porta più voli cancellati per i viaggiatori aerei

Il nuovo anno porta più voli cancellati per i viaggiatori aerei

Per i viaggiatori aerei, il nuovo anno è iniziato da dove si era interrotto quello vecchio, con molta frustrazione. Nel tardo pomeriggio di sabato sulla costa orientale, sono stati cancellati più di 2.600 voli negli Stati Uniti e quasi 4.600 in tutto il mondo, secondo il servizio di monitoraggio FlightAware. Questo è il pedaggio più alto negli Stati Uniti di un solo giorno da poco prima di Natale, quando le compagnie aeree hanno iniziato a incolpare la carenza di personale per l’aumento delle infezioni da COVID-19 tra gli equipaggi. Più di 12.000 voli statunitensi sono stati cancellati dal 24 dicembre. Tuttavia, le interruzioni di sabato non sono state solo dovute al virus. Il clima invernale ha reso Chicago, dove le previsioni prevedevano 23 centimetri di neve, il peggior posto del paese per i viaggiatori. Più di 800 voli sono stati cancellati all’aeroporto O’Hare e più di 250 all’aeroporto Midway. Southwest Airlines ha sospeso le operazioni in entrambi gli aeroporti di Chicago a causa delle previsioni, secondo un portavoce della compagnia aerea. Ha detto che Southwest sa da anni di attività a Midway che i forti venti e la neve che soffia rendono difficile riportare rapidamente in volo gli aerei. Southwest ha cancellato più di 450 voli a livello nazionale, ovvero il 13% del suo programma. American Airlines e Delta Air Lines hanno cancellato più di 200 voli ciascuna e United Airlines ne ha cancellati più di 150. SkyWest, un vettore regionale che opera voli con i nomi American Eagle, Delta Connection e United Express, ha bloccato 480 voli, un quarto dei suoi orario. Un portavoce ha incolpato il tempo a Chicago, Denver e Detroit e le malattie COVID-19. Tra i vettori internazionali, China Eastern ha cancellato più di 500 voli, o circa un quarto del suo totale, e Air China ha cancellato più di 200 voli, un quinto del suo programma, secondo FlightAware. Anche la domenica, quando molti viaggiatori hanno intenzione di tornare a casa dai viaggi di vacanza, si preannuncia difficile. Più di 1.900 voli, di cui più di 1.000 negli Stati Uniti, sono stati cancellati entro la fine di sabato. Secondo il National Weather Service, si prevede che una tempesta invernale con forti nevicate marcerà verso il nord-est mentre una nuova tempesta colpisce il nord-ovest del Pacifico. Le compagnie aeree affermano che stanno adottando misure per ridurre le cancellazioni. United si offre di pagare ai piloti il ​​triplo o più del loro salario abituale per il ritiro dei voli aperti per la maggior parte di gennaio. Spirit Airlines ha raggiunto un accordo con l’Associazione degli assistenti di volo per una doppia paga per gli equipaggi di cabina fino a martedì, ha detto una portavoce del sindacato. Quando il clima invernale ha colpito il Pacifico nord-occidentale all’inizio di questa settimana, Alaska Airlines ha esortato i clienti a ritardare eventuali viaggi “non essenziali” pianificati durante questo fine settimana. Con i voli pieni durante le vacanze di Capodanno, la compagnia aerea ha affermato di non essere sicura di poter riprenotare i passeggeri bloccati per almeno tre giorni. Le compagnie aeree sperano che una paga extra e orari ridotti li facciano superare la cotta per le vacanze e nel cuore di gennaio, quando la domanda di viaggio di solito diminuisce. Il calo stagionale potrebbe essere più netto del normale quest’anno perché la maggior parte dei viaggiatori d’affari è ancora con i piedi per terra. Anche i viaggiatori che si sono attaccati alle strade invece che al cielo hanno dovuto affrontare delle sfide. I funzionari dei trasporti nel Midwest hanno avvertito gli automobilisti che un mix di pioggia e neve potrebbe rendere le strade scivolose e ridurre la visibilità, portando a condizioni di guida pericolose.

RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments