lunedì, Gennaio 17, 2022
HomeAlimentazioneI miti più popolari sulle diete dimagranti… •

I miti più popolari sulle diete dimagranti… •

Hai mai fatto una dieta e hai sostituito tutte le bevande con semplice acqua e limone? ammetto di si. E questo “trucco” è così popolare e ampiamente diffuso nella vita di tutti i giorni, anche nei film, che sono convinto che anche tu sia caduto nella trappola almeno per un po’.

Ma la verità è che se vuoi perdere peso, la semplice acqua di limone non aiuta. Al contrario, ti fa venire fame! Per sfatare una serie di miti popolari legati alle diete e per scoprire alcuni semplici trucchi per una sana alimentazione, ho parlato con la dott.ssa Lidia Soldea, dottoressa specializzata in diabete, nutrizione e malattie metaboliche.

È vero che

# 1 Bere semplice acqua con limone ci aiuta a perdere peso…

IMPOSTORE “L’acqua e limone, purtroppo, non ci aiuta a perdere peso. Invece, ci aiuta a idratarci e ad assumere una dose extra di vitamina C. L’acqua semplice e l’idratazione ci aiutano a perdere peso, grazie al fatto che un corpo adeguatamente idratato elimina correttamente il grasso.

Invece, consumare acqua e limone ha lo stesso effetto di mangiare poco a poco, perché la vitamina C a stomaco vuoto crea effettivamente appetito. Non vuoi aumentare l’appetito e nutrire il tuo corpo più del necessario durante una dieta dimagrante, quindi per le diete dimagranti, limitati alla semplice acqua naturale. ”

#2 Non dobbiamo mangiare dopo un certo tempo

DISCUTIBILE “Per chi ha un orario classico, con un lavoro durante il giorno e un sonno ristoratore la notte, questo è il più appropriato. Ma se una persona lavora a turni o di notte, può consumare i pasti più tardi, a due condizioni: non sdraiarsi orizzontalmente due ore dopo aver mangiato e mangiare bene, cioè tre pasti al giorno.

Mi piace metterla così: la giornata non è aumentata di più di 24 ore, quindi non sarebbe giusto consumare più pasti se restiamo svegli o lavoriamo fino a tardi. In questa situazione, l’opzione migliore è posticipare i pasti”.

#3 Possiamo consumare tutti i succhi che vogliamo se sono naturali

IMPOSTORE “Totalmente falso, perché i succhi sono un apporto molto elevato di zucchero senza zucchero, siano essi acquistati o spremuti in casa. Consideriamo un esempio: un frutto maturo può avere 20g di zucchero per 100g, quindi 500ml di succo spremuto significano un’assunzione di 100g di zucchero senza zucchero, che è molto, e non darà sazietà a causa di questa mancanza di fibre.

È meglio mangiare il frutto tal quale e solo se non è possibile masticarlo si può optare per il succo, ma una porzione prevede di bere il succo che arriva da un singolo frutto, il resto va integrato con acqua».

#4 È bene mangiare un boccone di proteine ​​e poi aspettare un po’ prima di mangiare il resto del cibo.

VERO “Le proteine ​​danno più sazietà, per diversi motivi, e questo “trucco” ha un effetto benefico. Noi umani siamo creati per ricevere il segnale di sazietà dal cervello circa 20 minuti dopo aver iniziato a mangiare. Prendere un boccone di un alimento iperproteico e poi aspettare un po’, idealmente 15 minuti, ci aiuta a ricevere il segnale di sazietà al momento giusto e quindi a non ingerire tanti cibi.

Leggi anche: La verità sui dolcificanti

Molte persone che mangiano velocemente mangiano troppo per questo motivo. Lo stomaco non ci impedisce di mangiare e può dilatarsi 5-7 volte rispetto al suo volume iniziale, quindi può farci consumare troppo, quindi dobbiamo affidarci ai segnali dati dal cervello.

Questo trucco è simile a quello in cui è indicato masticare ogni boccone 20 volte (anche per far passare più tempo), ma comunque è più facile farlo”.

# 5 Alcune spezie aiutano a perdere peso

DISCUTIBILE “Sì, è vero che alcune spezie possono accelerare la combustione e aumentare la velocità di combustione giornaliera. Ma questo è un piccolo ordine ardente. Ciò non significa che possiamo mangiare due patatine fritte e se poi mangiamo due peperoncini piccanti non bruciamo calorie”.

# 6 Dovremmo misurare le porzioni di cibo piuttosto che le calorie

VERO “Molte persone si concentrano sul conteggio delle calorie, ma soprattutto su ciò che costituisce quelle calorie e le porzioni da servire. Molte persone pensano di mangiare sano se mangiano solo insalate, per esempio, e non capiscono perché non perdono peso. Ma per alcune persone, un’insalata può contenere mezzo chilo di verdure, che è tutt’altro che finita. ”

#7 Dobbiamo mantenere un certo numero di ore tra i pasti

VERO “Il corretto intervallo tra i pasti deve essere rispettato e dovrebbe essere di 5-6 ore al fine di recuperare gli enzimi digestivi, i succhi gastrici e tutti i processi necessari alla digestione. Ecco perché chi non fa pause e ha l’abitudine di “sgranocchiare” tra i pasti, ha spesso problemi digestivi (ad esempio, gonfiore).”

# 8 Devi rinunciare al sale per perdere peso?

IMPOSTORE “No, non dobbiamo rinunciare al sale per perdere peso. Gli alimenti contengono già naturalmente il sale e il cibo senza sale non ha comunque un buon sapore. Non per niente diciamo: “Niente è come il sale in un piatto”. Il sale può essere utilizzato anche nelle diete.

Il corpo umano è formato in modo da poter eliminare correttamente il sale, purché sia ​​sano. Ciò non significa però che il sale debba essere consumato in eccesso. Dovrebbe essere ridotto nella dieta solo se soffriamo di determinate condizioni, come la pressione alta”.

Dietro le quinte:

Dott.ssa Lidia Soldea

Dott.ssa Lidia Soldea è specialista in diabete, nutrizione e malattie metaboliche. Lo puoi trovare presso il Centro medico Sfântul Ștefan, Piazza Sf. Ștefan n. 13B, settore 2, Bucarest o presso la Clinica InoLife, via Pictor Daniel Constantin Rosenthal n. 41, settore 1, Bucarest.

Leggi anche: 15 snack intelligenti per uno stile di vita davvero sano

RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments