sabato, Gennaio 22, 2022
HomeAlimentazioneCosa succede alle tue ginocchia

Cosa succede alle tue ginocchia

La parte centrale dei tuoi piedi è molto più delicata di quanto pensi, specialmente alla luce delle sfide speciali a cui sono sottoposte le tue ginocchia. Un nuovo rituale di cura potrebbe cambiare radicalmente il loro aspetto se arrivasse a dispiacerti.

La struttura della nostra pelle è diversa da una parte all’altra del corpo, e ciascuna di queste zone ha quindi esigenze diverse. E le ginocchia affrontano un tipo di sfida particolare, se si pensa a quante volte – e quanto in profondità – vengono piegate durante il giorno (ma anche di notte).

Quindi, per tutto questo tempo, sostengono la maggior parte del loro peso corporeo. Come se non bastasse, la tessitura della pelle è più dura e ha una bassa elasticità (simile alla pelle dei gomiti) che, negli anni, si traduce in un grado di danno più pronunciato rispetto alla pelle del piedi: pelle ruvida, sciolta, dall’aspetto spento… un incubo che spesso viene “risolto” scegliendo outfit che nascondono le ginocchia. Eppure, c’è una vera soluzione, non importa in quale fase ti trovi.

Doppio impatto

Fletti il ​​ginocchio migliaia di volte al giorno, a volte all’estremo, e la tua pelle si allunga ad ogni movimento, tornando alla sua posizione normale quando allunghi la gamba. Nel tempo, quando la produzione naturale di collagene diminuisce, la situazione è meno rosea.

Poi ci sono i raggi del sole in cui le tue ginocchia si bagnano per ore e ore, per poi diventare di colore più scuro (ed è proprio quello che vedi ad occhio nudo). Anche l’insufficiente idratazione gioca un ruolo importante nella degradazione della pelle delle ginocchia, dato che il fabbisogno è molto più elevato rispetto ad altre zone.

L’importanza dell’esfoliazione

Il ruolo di questa fase del rituale di cura del corpo non è solo quello di rimuovere le cellule morte, cioè lo strato più esposto, ma anche quello di stimolare la rigenerazione della pelle sana, favorendo la microcircolazione sanguigna.

È possibile utilizzare una spugna vegetale o una spazzola di pulizia, una multa scrub o di un prodotto peeling facciale, e allora è importante per massaggiare la pelle delle ginocchia con olio per il corpo. E quando esporre la pelle al sole, assicurarsi di applicare la protezione solare più spesso sulle ginocchia e gomiti per evitare di differenze di colore.

Rimedio professionale

Se prevenzione significa solo un po’ più di attenzione alla zona del ginocchio durante il rituale di cura del corpo, è un po’ più complicato riparare il danno già visibile. Ma non impossibile… Il sistema Thermage, una tecnologia che, dalla sua comparsa negli Stati Uniti quasi 20 anni fa, è in continua evoluzione e miglioramento, tanto da essere oggi una soluzione rivoluzionaria nel rimodellamento corporeo non invasivo.

E se all’inizio si è rivelato un po’ doloroso, la versione attuale è perfettamente sopportabile senza anestesia. È davvero così rilassante che puoi fare un pisolino mentre la tua pelle si trasforma.

La tecnologia della NASA su cui si basa Thermage utilizza la radiofrequenza per riscaldare gli strati profondi della pelle, mentre la superficie della pelle viene raffreddata, rimanendo intatta durante tutta la procedura. Questo riscaldamento profondo stimola anche il naturale processo di rinnovamento della pelle, favorendo l’allungamento del collagene esistente e stimolando la produzione di nuovo collagene.

Chipolo Classic Bluetooth Locator

Pertanto, viene eseguito un lifting non chirurgico, ripristinando la compattezza e il contorno della pelle nelle aree in cui ha perso la sua elasticità – comprese le ginocchia, essendo un trattamento imbattibile per cosce e glutei, aree in cui la cellulite si installa abbastanza presto e a seconda sul suo palcoscenico, può eliminarlo.

Una singola seduta, dicono gli esperti, garantisce risultati spettacolari garantiti, che possono essere mantenuti da 3 a 5 anni. Il che è fantastico (perché la procedura è piuttosto costosa, circa 6500 lei / area)!

Impari dagli errori

L’area del ginocchio può essere una vera sfida (e) quando si applica un autoabbronzante, e probabilmente sei caduto in questa trappola almeno una volta. A causa dell'”agglomerazione” della pelle, le articolazioni diventano delle vere e proprie “ventose” di pigmento.

Per evitare questo incidente, è importante idratare le ginocchia, i gomiti e le caviglie con un prodotto leggermente grasso (burro per il corpo, vaselina, olio), sia prima che dopo l’esfoliazione, dopo aver applicato la formula colorante.

Il sacro rito per le ginocchia

#1 Esfoliare le gambe, insistendo sulla zona del ginocchio, utilizzando uno scrub tipo ★ FrankBody per ragazze a cui piace fare uno scrub corpo sporco + maschera ★ 100 lei.

#2 Idrata la pelle delle ginocchia con una formula intensamente idratante per mantenere l’elasticità della pelle – ?Clinique Clinique Deep Comfort ™ Burro per il corpo ★ 161 lei.

#3 Puoi abbronzarti bene e non sederti al sole e le tue ginocchia non avranno un colore diverso usando una formula graduale come ?Clarins Gel Istantaneo Autoabbronzante Viso e Corpo ★ 143 lei.

#4 Per un’applicazione impeccabile dell’autoabbronzante, sono indispensabili guanti speciali: ?S. Guanto autoabbronzante Moriz ★ 27 lei.

#5 E i piedi hanno bisogno di un po’ di trucco schiarente, provalo ?Fenty Beauty di Rihanna Body Sauce Body Luminizing Ting ★ 225 lei.

# 6 Se pratichi sport in cui c’è il rischio di lesioni alle ginocchia, indossa sempre ginocchiere appropriate. – ?Ginocchiera da pallavolo Allsix VKP900 ★ Decathlon, 74,99 lei

Leggi anche: I miti più popolari sui muscoli

Foto: Nick Onken, PR.

RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments