in ,

Che cos’è, Cause, Come Ridurla, Supplementi Naturali per Curarla

Secondo le ultime informazioni mediche, circa la metà delle persone di età superiore ai cinquant’anni ha un problema di salute o una malattia correlata all’ipertensione.

Se vuoi sapere come ridurre l’ipertensione in modo naturale, applicando consigli e prodotti naturali, in modo che rafforzino e proteggano i vasi sanguigni e prevengano l’insorgenza dell’ipertensione, dai un’occhiata al seguente articolo.

Che cos’è la Pressione Arteriosa?

L’ipertensione è un fattore di rischio per la salute, che può causare gravi malattie cardiovascolari, come infarto, narcolessia e insufficienza renale.

Circa il 40% degli uomini e il 60% delle donne di età compresa tra 26 e 70 anni soffre di ipertensione

Che cos'è la Pressione Arteriosa


Possiamo abbassare la pressione arteriosa alta seguendo una dieta sana, facendo esercizio fisico regolarmente e assumendo integratori alimentari

Che cosa misura la Pressione Arteriosa?

I valori della pressione arteriosa misurano la forza con cui il sangue scorre attraverso i vasi sanguigni. Questo valore è misurato in mmHg o nhlbi. La pressione arteriosa non si comporta allo stesso modo in tutto il flusso sanguigno. Inoltre, la pressione arteriosa cambia durante il giorno

Due diverse scale indicano i risultati della misurazione.

  • Il primo valore è la pressione sistolica e riflette il valore massimo della gittata cardiaca, quando il muscolo cardiaco è completamente contratto.
  • Quando la contrazione si calma e il muscolo cardiaco si rilassa, viene misurata la pressione diastolica, che viene eseguita quando la pressione nell’arteria è già diminuita. Questo secondo valore misura la pressione minima e dipende dall’elasticità e dalle condizioni dei vasi sanguigni.

Vasi Sanguigni

Durante le fasi di maggiore attività, stress o emozioni, la pressione sistolica aumenta più della diastolica. Quando smettiamo di essere attivi, la pressione arteriosa sistolica diminuisce. Tuttavia, la pressione arteriosa diastolica rimane all’incirca gli stessi livelli.

Quali sono i valori ideali della Pressione Arteriosa?

Il suo valore ideale, negli adolescenti e negli adulti, è da 120 a 80 mmHg o nhlbi. Anche valori compresi tra 140 e 90 mmHg o nhlbi indicano ipertensione. Tuttavia, negli anziani, questi valori sono normali.

I bambini in età scolare dai 9 anni in su dovrebbero avere un livello approssimativo di 110/70 mmHg I bambini piccoli dovrebbero avere valori più bassi.

Valori Pressione Arteriosa

La bassa pressione arteriosa è nota come ipotensione. In questo caso, i valori vanno da 100/60 mmHg. Uno dei sintomi dell’ipotensione ortostatica è quando una persona cade quando si alza o si alza in piedi.

Cause di Ipertensione

La pressione arteriosa alta è anche conosciuta come ipertensione arteriosa e produce livelli di pressione sanguigna superiori a 140/90 mmHg o nhlbi. Se si formano depositi nei vasi sanguigni, la pressione arteriosa aumenta. Anche in uno stato di completo riposo e rilassamento, la pressione arteriosa rimane alta.

In questi casi, la salute soffre e può essere causato qualche tipo di malattia, riducendo l’aspettativa di vita.

Perché si verifica l’Ipertensione?

Il tessuto connettivo sottocutaneo svolge un ruolo importante nell’ipertensione. Una delle cause principali è l’accumulo di lipidi nelle arterie e nei vasi sanguigni, che produce l’ispessimento delle pareti vascolari:

  • Man mano che i vasi sanguigni si restringono e diventa sempre più difficile per il sangue fluire attraverso i vasi sanguigni.
  • Quando ciò si verifica, l’ossigeno e le sostanze nutritive non passano in quantità sufficiente agli organi.
  • Per compensare questa carenza, il cuore inizia a pompare il sangue più forte e, allo stesso tempo, il sistema vascolare è maggiormente a rischio di collasso e scoppio.

In questi casi il disastro è inevitabile

Valori Pressione Arteriosa

Il cuore è costretto a lavorare al massimo delle prestazioni: inizia a pompare il sangue con più forza, al punto che i vasi sanguigni, le arterie e il cuore stesso ne risentono

Fattori che aumentano l’Ipertensione

Quando la pressione alta è prolungata, c’è un maggior rischio di soffrire di malattie cardiovascolari, poiché il funzionamento del cuore è fortemente stressato. Obesità e diabete sono altri fattori che influenzano l’ipertensione.

Dislipidemia e alti livelli di colesterolo possono anche causare ipertensione con il rischio di malattie cardiovascolari che possono colpire il cuore e innescare un infarto del miocardio, malattie renali, ictus o altro tipo di malattia, con conseguenze fatali per la salute.

Obesità e IpertensioneAttualmente, a causa dell’alto livello di stress nei paesi industrializzati e dell’aumento dell’obesità, c’è una percentuale molto alta della popolazione che soffre di problemi di ipertensione

Sintomi dell’Ipertensione

Tra i sintomi e problemi di salute si possono considerare: epistassi, polso accelerato e, nel peggiore dei casi, l’espansione delle arterie all’addome. D’altra parte, l’ipertensione può causare una malattia arteriosclerotica, a causa di insufficiente costrizione cronica dei vasi sanguigni.Ipertensione delle Donne

Secondo le statistiche, la malattia dell’ipertensione colpisce più donne e persone obese

I sintomi della pressione alta sono: mancanza di respiro, pressione al petto, mal di testa, ronzio nelle orecchie e vertigini

Trattamento con Medicinali

Il trattamento medico per l’ipertensione consiste in alcuni farmaci per abbassare la pressione arteriosa. Tra questi farmaci, i medici prescrivono spesso ACE-inibitori, antagonisti dell’AT1 e antagonisti del calcio e del potassio.

Alfabloccanti e betabloccanti rallentano la frequenza cardiaca e fanno battere più lentamente il cuore

Medicine per l’Ipertensione

Tuttavia, è importante disporre di informazioni sufficienti e sapere che questo tipo di trattamento medico presenta effetti collaterali, quindi è preferibile evitare l’ipertensione con altri mezzi

Come Prevenire l’Ipertensione

Fare esercizio regolarmente e seguire una dieta equilibrata è la migliore prevenzione per evitare l’ipertensione. La dieta migliore per prevenire l’ipertensione è mangiare cibi ricchi di fibre, come verdure fresche, frutta, carni magre e pane con cereali.

La mancanza di magnesio, calcio e potassio può anche causare ipertensione

La maggior parte delle persone con pressione alta dovrebbe cambiare la propria dieta e assumere acidi grassi insaturi, come l’olio d’oliva, ed evitare il sale. Si raccomanda inoltre di evitare di consumare dolci e alcol, soprattutto nel caso di donne inclini a questa malattia.

Se vuoi scoprire quali sono gli Alimenti Ricchi di Fibre, clicca qui

Consigli per evitare l’Ipertensione

I fattori di rischio per l’ipertensione sono obesità, fumo e stress. Pertanto, dovrebbero essere evitati.

Le donne sono inclini all’ipertensione, quindi dovrebbero prestare particolare attenzione.

Fare sport o condurre una vita attiva riduce il rischio di ipertensione. È sufficiente fare sport per mezz’ora tutti i giorni (minimo consigliato), come nuotare, correre o svolgere attività come il giardinaggio o le pulizie di casa.

Attività e movimento riducono il rischio di ipertensione e riducono l’obesità. Aggiungi più cibi ricchi di magnesio, calcio e potassio.

Supplementi per l’Ipertensione

Gli integratori alimentari sono un’alternativa alle cure mediche convenzionali per ridurre naturalmente l’ipertensione e, soprattutto, senza produrre effetti collaterali indesiderati

Omega-3

Questo tipo di acidi grassi ha proprietà cardioprotettive e secondo vari studi, possono vedere l’ipertensione ridotta. Nello specifico DHA (acido) ed EPA (acido) hanno proprietà emodinamiche, in modo che il flusso sanguigno attraverso i vasi sanguigni possa essere migliorato, riducendone la viscosità. Una migliore circolazione allevia i problemi di ostruzione e, di conseguenza, un aumento della pressione arteriosa.

Magnesio

Il magnesio è il quarto minerale con la maggiore presenza nell’organismo e gli vengono attribuite più di 300 operazioni essenziali. Carenza di magnesio nella dieta possono essere relazionate a un’immagine di ipertensione. La supplementazione di magnesio può aiutare a ridurre la pressione sia sistolica che diastolica, come si riflette in queste ricerche.

I benefici del magnesio rispetto alla protezione del sistema cardiovascolare si riflettono in: dilatare i vasi sanguigni, evitare gli spasmi del muscolo cardiaco e persino sciogliere i coaguli. È importante aggiungere che insieme al magnesio, se finalmente lo integriamo, si consiglia di incorporare il calcio.

Supplementi per l’Ipertrofia

Pycnogenol

Pycnogenol è il nome del marchio del prodotto derivato dalla corteccia di pino di un albero noto come Pinus pinaster. Il pycnogenol può ridurre la pressione arteriosa come si può vedere in alcuni studi. Ciò è dovuto alle sue proprietà di rilassamento dei vasi sanguigni, oltre ai suoi benefici per regolare i livelli di colesterolo e trigliceridi, aiutando a prevenire l’ipertensione.

Resveratrol

Secondo alcuni studi, questo polifenolo, che si trova naturalmente in alcuni alimenti come l’uva, possono essere attribuite proprietà per ridurre i casi di ipertensione. Il meccanismo d’azione sarebbe attraverso l’inibizione dell’enzima di conversione dell’angiotensina, oltre a ripristinare la produzione dell’agente dilatante dei vasi sanguigni, l’ossido nitrico.

Presenta anche proprietà antiossidanti, protezione delle cellule e del DNA, regola i livelli di glucosio nel sangue o offre anche una protezione della pelle dai raggi UV.

Melatonina per l'Ipertensión

Melatonina

Sebbene il suo utilizzo principale possa essere quello di ripristinare e regolare i modelli di sonno, offrendo un sonno più veloce ed efficiente, nonché un riposo notturno migliore, può anche svolgere un ruolo come agente per abbassare la pressione sanguigna.

Poiché la pressione oscilla anche nel corso della giornata, ed è meno pronunciata di notte, è evidente che con l’aiuto della melatonina la pressione sistolica e diastolica può essere controllata e ridotta di una percentuale.

Coenzima Q10

Il coenzima Q10 può regolare i livelli alti della pressione arteriosa. Ubichinolo, forma ridotta del Coenzima Q10, può anche migliorare questo indicatore di salute. Questa sostanza che è presente in tutte le cellule (che si trovano nei mitocondri) del nostro corpo contribuisce alla sezione energetica di ciascuna di esse.

Nonostante avvenga naturalmente, vari fattori possono contrastare questo processo, come l’età, le abitudini alimentari, alcune patologie… Inoltre, i problemi legati al cuore, tra cui il colesterolo e la pressione arteriosa, causano una maggiore richiesta, essendo per sia il suo deficit un punto sfavorevole per il trattamento dell’ipertensione.

Ipertensione e Vitamina D3

Vitamina D3

La vitamina D3 è sintetizzata dal sole dal nostro corpo. Tuttavia, di solito accade che una parte significativa della popolazione possa essere carente per la maggior parte dell’anno in assenza di tale esposizione al sole, essendo un nutriente essenziale per la salute in generale. In questo caso, optare per gli integratori di vitamina D3 è di solito una risorsa piuttosto interessante.

La carenza di vitamina D è anche correlata ad artrosi, malattie autoimmuni, sclerosi multipla, diabete e cancro, depressione, dolore alle ossa, affaticamento… oltre a questo deficit di vitamina d3 può essere associato al rischio di soffrire di ipertensione.

Voci Correlate

Regolare Pressione Arteriosa – 100%

Salute in Generale – 100%

Ridurre i Livelli di Colesterolo e Trigliceridi – 100%

Content Protection by DMCA.com

Worldfilia
Servizi seo roma

What do you think?

208k Points
Upvote Downvote

Written by admin

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Supplementi naturali per mantenere i livelli di colesterolo

Supplementi per Fumatori – Riduci il Danno del Tabacco!