lunedì, Gennaio 17, 2022
HomeAlimentazioneQuale ruolo può giocare uno smartwatch nella prevenzione del cancro al seno

Quale ruolo può giocare uno smartwatch nella prevenzione del cancro al seno

Con quale frequenza guardi lo schermo dell’orologio? Ma quante volte pensi alla tua salute? Cosa hanno in comune i due? Più di quanto pensi!

Il cancro al seno è il tipo di cancro più comune tra le donne. Ogni 3 minuti, da qualche parte nel mondo, a una donna viene diagnosticato un cancro al seno. Più preoccupante, il tasso di mortalità è estremamente alto, con il 15% di tutti i decessi tra la popolazione femminile. E la causa principale è la mancanza di screening. Di prevenzione. Molte donne rimandano il controllo per mancanza di tempo ed è troppo tardi per consultare un medico.

La mancanza di screening per il cancro al seno tra la popolazione femminile ha generato una situazione più che preoccupante in Romania. La bassa percentuale di persone che hanno sostenuto l’esame del seno (6%) ci colloca all’ultimo posto nell’Unione Europea. Secondo i dati INS del 2019, in Romania, a circa 9000 donne viene diagnosticato un cancro al seno e molte di loro sono già in una fase avanzata.

Come mai? Innanzitutto perché non esiste un programma di screening completo per identificare in anticipo questa forma di malattia, soprattutto nei pazienti a rischio. In secondo luogo, sono poche le pazienti che sanno eseguire correttamente l’autoesame del seno a causa della mancanza di un processo informativo di base disponibile a livello nazionale.

Così, Fitbit, uno dei maggiori produttori al mondo di smartwatch e bracciali per la salute e lo sport, ha lanciato a ottobre Breast Friends e Breast Care, due quadranti disponibili a livello globale, gratuitamente, per tutti i possessori di orologi.

I quadranti sono stati progettati dal team di sviluppo di Bucarest per portare all’attenzione delle donne la necessità di controlli sanitari regolari, indipendentemente dall’età e dallo stile di vita. Più che un promemoria, l’iniziativa vuole offrire qualcosa in più: uno stile di vita attivo ti dà il controllo libero, se sincronizzi i tuoi passi quotidiani e ti registri nell’applicazione Fitbit con la Banca Miglia, una sezione disponibile nell’applicazione mobile Regina Maria.

Pertanto, le donne che possiedono un prodotto Fitbit possono programmare un check-up ginecologico e uno screening del seno gratuito in una clinica Regina Maria nei prossimi 30 giorni. Per ricevere questo pacchetto gratuitamente, gli utenti Fitbit devono percorrere 890 chilometri.

RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments