in

Obesità e eiaculazione precoce. Un pò di chiarezza

L’obesità si associa ad eiaculazione precoce. Un disturbo caratterizzato dal raggiungimento precoce dell’orgasmo.Con ripercussioni negative a livello psicologico e sulla vita di coppia. Questo è il risultato emerso da uno studio recente che dimostra come, tra gli uomini obesi, sia più frequente la problematica dell’eiaculazione precoce.
Che gli stili di vita delle persone – ossia cosa mangiano, se conducono una vita sedentaria o attiva, se fumano, ecc. – influenzino notevolmente la salute generale è ormai un dato noto a tutti. E’ anche una delle scoperte più interessanti e importanti di quest’ultimo ventennio. Varie evidenze scientifiche hanno ben documentato che seguire una dieta mediterranea ricca di frutta, verdura, pasta, olio di oliva e pesce. Oltre che praticare sport ed attività fisiche, non fumare, controllare il peso corporeo, riduce il rischio di andare incontro a malattie cardiovascolari, come infarti ed ictus, malattie neurodegenerative e tumori.

Obesità e problemi. I ritardanti naturali

Alla luce della sua elevata diffusione e delle sue conseguenze sulla salute generale, l’obesità desta molta preoccupazione a livello sanitario e medico. I risultati del succitato studio aggiungono un motivo in più per combatterla perdendo peso. Lo studio ha rilevato che l’eiaculazione precoce era 4,5 volte più frequente negli uomini obesi con sindrome metabolica rispetto ai maschi normopeso e senza sindrome metabolica. Gli uomini con eiaculazione precoce presentavano inoltre livelli più elevati di glicemia a digiuno e di valori massimi di pressione sanguigna, oltre a soffrire di disfunzione erettile.
I risultati suggeriscono da un lato che perdere peso, modificando i propri stili di vita, aiuta a prevenire l’eiaculazione precoce o contribuisce a migliorare questo disturbo sessuale per chi già ne soffre. Dall’altro, che il medico prenda in seria considerazione la possibilità che un paziente obeso e con sindrome metabolica possa essere affetto da eiaculazione precoce. In considerazione della reticenza e dell’imbarazzo di molti pazienti a parlarne, un dottore dovrebbe quindi approfondire l’eventuale presenza della problematica. Se esistente, informarlo sulle soluzioni disponibili per trattare il disturbo. Oltre ad incoraggiarlo a perdere peso per ottenere benefici sulla salute generale, inclusa quella sessuale. È consigliabile poi associare ad una dieta sana l’utilizzo di prodotti naturali come Suifans per mitigare gli effetti dell’obesità sulla sessualità

Acquista subito Suifans, clicca qui–>https://www.suifans.it/


What do you think?

70635 points
Upvote Downvote

Written by Daniela Devecchi

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Comments

0 comments

Suifans ritardante uomo agisce davvero? Le prove

Ritardanti naturali e sport. Servono davvero?