in ,

Malattie cardiovascolari e Colesterolo. Cause e rimedi

Con il termine malattie cardiovascolari si identificano una serie di disturbi a carico del cuore e dei vasi sanguigni. Si tratta di disturbi di diversa entità che, se trascurati possono degenerare fino a condurre alla morte.

Generalmente sono legate all’ostruzione dei vasi sanguigni a causa del colesterolo LDL che si deposita all’interno delle arterie ostruendole. Pertanto, un eccesso di colesterolo (ipercolesterolemia) è un fattore di rischio che va tenuto sotto controllo.

Alimentazione sana, attività fisica e, ove necessario, l’utilizzo di farmaci specifici, sono di grande aiuto per contrastare questi problemi.

È davvero importante monitorare con analisi periodiche il nostro stato di salute per evitare le complicanze derivanti dalla ipercolesterolemia.

Le più comuni malattie cardiovascolari e le loro cause

Le malattie cardiovascolari possono essere a carico di differenti organi, e sempre con conseguenze gravi. Le parti interessate possono essere il cuore, il cervello o gli arti.

  • Per quanto riguarda il cuore, l’ostruzione delle arterie può causare aritmia, dolore al petto e, in ultima analisi, l’infarto.
  • Sul cervello l’ostruzione delle arterie provoca una minore irrorazione sanguigna che può causare ictus. A livello meno grave si possono notare disturbi temporanei a carico della vista, della sensibilità o del movimento.
  • Sulla circolazione periferica l’ipercolesterolemia può generare dolori muscolari agli arti o crampi durante l’attività fisica.

Un discorso a parte merita la Coronaropatia. Si tratta di un disturbo delle arterie coronarie causata dalla loro arteriosclerosi. La Coronaropatia è la malattia cardiovascolare con il più alto tasso di mortalità ed è bene evitarne l’insorgenza. Le arterie coronarie, che portano ossigeno al miocardio, hanno un diametro molto sottile e si ostruiscono con facilità. Sono pertanto estremamente sensibili all’eccesso di colesterolo nel sangue. La loro ostruzione causa il mancato apporto di ossigeno e nutrienti al cuore mandandone in necrosi alcune parti portando all’infarto o, in casi gravi, alla morte.

Causa principale di questo tipo di disturbi è l’eccesso di colesterolo LDL nel sangue dovuto a molteplici fattori quali:

  • Alimentazione sbagliata ricca di grassi animali.
  • Vita sedentaria.
  • Fumo.
  • Sovrappeso.
  • Diabete.

Va fatto presente che si tratta di cause facilmente eliminabili modificando il proprio stile di vita. Un cambiamento radicale delle abitudini potrebbe quindi portare un grande giovamento eliminando degli importanti fattori di rischio.

Come sconfiggere colesterolo e malattie cardiovascolari con un sano stile di vita

Dal momento che le cause più comuni di ipercolesterolemia sono associabili a stili di vita sbagliati, è facile mettere in atto buone strategie per ridurla.

Uno stile di vita sano e una grande attenzione all’alimentazione sono la prima cosa da fare per ridurre i livelli di colesterolo nel sangue. Se si pensa che una alimentazione sana può aiutare a ridurre il colesterolo anche del 10%, ne diventa evidente l’importanza. Una riduzione del 10% del colesterolo contribuisce a ridurre del 20% il rischio di malattie cardiovascolari.

Una alimentazione che sia troppo ricca di grassi saturi è una delle principali cause di ipercolesterolemia. I grassi saturi sono la causa dell’aumento di LDL a discapito dei livelli di HDL, il colesterolo cosiddetto buono che pulisce i vasi sanguigni.

Ridurre il consumo di alcuni alimenti ricchi di grassi saturi come carni rosse, formaggi e insaccati è pertanto una scelta salutare.

Al contrario, il consumo di alimenti come pesce e oli vegetali ricchi di grassi polinsaturi coadiuvano nel trattamento dell’ipercolesterolemia favorendo l’abbassamento del LDL. In questo caso si tratta di alimenti da favorire ed il cui consumo va incrementato in percentuale all’interno della propria dieta.

Dopo quanto detto sin ora, ne deriva che le regole alimentari da seguire sono semplici ed intuitive:

  • Consumare meno grassi
  • Preferire pesce, oli vegetali non tropicali e olio di oliva a burro, formaggi, carne grassa e insaccati.
  • Consumare più frutta, verdura e legumi.
  • Consumare meno dolci.
  • Bere meno alcolici.

A queste regole alimentari bisogna aggiungere delle regole di comportamento anch’esse abbastanza intuitive:

  • Aumentare il tempo dedicato all’attività fisica.
  • Evitare il fumo che rappresenta un importante fattore di rischio.
  • Contenere il peso corporeo e, eventualmente, seguire una dieta ipocalorica.
  • Controllare con regolarità la pressione arteriosa

Con questi accorgimenti sarà possibile contenere l’aumento del colesterolo e, in alcuni casi, ridurlo anche considerevolmente. 

Ove non sortiscano effetto le suddette regole, sarà opportuno ricorrere all’assunzione di farmaci specifici.

Met Form. Un alleato naturale contro il colesterolo e le malattie cardiovascolari

Quando la dieta e l’esercizio fisico non riescono a ridurre in maniera significativa l’ipercolesterolemia, un potente alleato può correre in nostro aiuto.

Met Form è un nuovo farmaco naturale che ha un potente effetto sulla riduzione del colesterolo. Indicato nel trattamento dell’ipercolesterolemia anche in persone affette da diabete di tipo 2, ha una grande efficacia.

La sua regolare assunzione effettua una pulizia dei vasi sanguigni e la rimozione del colesterolo cattivo LDL a vantaggio dell’HDL. In questo modo si riduce in maniera importante il rischio di malattie cardiovascolari e si migliora lo stato di salute del paziente.

La sua azione di coadiuvante per la perdita di peso è un ulteriore importante contributo fornito da questo farmaco. Assumerlo con regolarità contribuisce in maniera importante a ridurre l’accumulo di grasso corporeo.

Una riduzione della pressione sanguigna ed un abbassamento della glicemia sono ulteriori vantaggi offerti da Met Form.

Insomma, Met Form svolge una importante funzione di regolatore dell’organismo andando ad agire sulla presenza di LDL portando ad un netto miglioramento del profilo ematico.

Questo nuovo potente farmaco si configura come un alleato che agisce a tutto tondo sulle problematiche connesse alle malattie cardiovascolari ed all’eccesso di colesterolo. Finalmente una soluzione naturale ed efficace a portata di mano.

Written by admin

2 Comments

Leave a Reply

2 Pings & Trackbacks

  1. Pingback:

  2. Pingback:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ritardanti naturali e sport. Servono davvero?

Lo stress fa dimagrire?