in

Dieta, le motivazioni che aiutano a dimagrire

Spesso cominciamo una dieta anche con le migliori intenzioni. Siamo assolutamente convinti di ciò che facciamo. E soprattutto ci prefiggiamo dir aggiungere gli obiettivi ad ogni costo. Eppure… Si fallisce in fretta. Perchè succede questo? A volte la motivazione che ci spinge a intraprendere una dieta non è poi così’ forte. Ad esempio. Ho visto quella bella donna in televisione e voglio essere come lei. Comincio a mangiare meno, ma dopo pochi giorni mi rendo conto di non farcela. Lascio perdere perchè in fin dei conti forse “lei” è troppo avanti per me. Al contrario. Ci sono persone che devono mangiare meno e perdere peso per vivere meglio. Gente che ha patologie pregresse per cui è importante essere in forma. Persone diabetiche, ad esempio. Per loro, probabilmente, sarà molto più facile perdere qualche chilo. Dunque per dimagrire occorrono costanza, disciplina. E soprattutto mantenere saldi i propri obiettivi.

Dimagrire, ma con criterio. Le regole della dieta

Innanzitutto non dobbiamo pensare di perdere tutto e subito. Sbaglieremmo sicuramente falliremmo nella nostra dieta. Dobbiamo dimagrire gradualmente. Festeggiando a piccoli passi i risultati. Infatti, perdere peso lentamente, 3 chili al mese ad esempio, porterà in una riuscita a lungo termine. E se in un mese abbiamo perso un chilo anzichè 3 non disperiamoci. Questo anche potrebbe far fallire la dieta. Festeggiamo invece i successi. Siamo riusciti a perdere comunque peso. Dovremmo solo concentrarci un pò di più per la prossima volta. Inutile dirlo, dedichiamoci allo sport. Ma non dev’essere una forzatura, un obbligo. Soprattutto non pensiamo di arrivare alla cosiddetta “tartaruga” in una settimana. Pratichiamo sport che ci piacciono. Come andare in bici, nuotare, ballare, fare tennis, anche ping pong. Qualsiasi tipo di movimento va bene. E cerchiamo di farlo per un’ora almeno 3 volte la settimana. L’obiettivo dev’essere a lungo termine. Ma i progressi e il modo di mangiare costanti. E non disperiamo se qualche volta beviamo quella bibita gassata o quel pezzetto di cioccolata. Qualche piccolo sgarro è concesso. Purchè sia minimo. Concediamoci un solo giorno la settimana per farci passare gli sfizi. Ovviamente sempre in maniera moderata. E, il giorno dopo, cerchiamo di compensare le calorie mangiando un ricco e salutare minestrone con sole verdure!

Written by Daniela Devecchi

One Comment

Leave a Reply

One Ping

  1. Pingback:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dieta, perchè non riesco a dimagrire?

L’uso del Tiche è utile per dimagrire?